martedì 31 marzo 2020

Blogtour: Le parole lo sanno - Marco Franzoso. Recensione

Buongiorno. Se avete letto il post di domenica sapete che questo è uno dei pochi blogtour che abbiamo deciso di confermare: il libro, infatti, è uscito poco prima dell'emergenza e, pertanto, è già disponibile (o almeno lo era l'ultima volta che ho controllato su Ibs).
Se nei post precedenti avete letto gli approfondimenti scritti dalle mie colleghe blogger e dall'autore, in questo caso potete leggere la mia opinione personale sul libro, con tanto di commento spoiler finale (tranquilli: è separato dalla recensione e non c'è pericolo di leggerlo per sbaglio!).  



TITOLO: Le parole lo sanno
AUTORE: Marco Franzoso
COLLANA: Libri Mondadori
PREZZO (CARTACEO): 18,00€
PREZZO (EBOOK): 9,99€ 
TRAMA: Alberto scopre di avere un male incurabile: invece di condividere l'inquietudine con chi lo circonda si procura un bastone e degli occhiali da cieco e si rifugia in un luogo già remoto, al riparo anche da se stesso. Entra in un parco, si siede su una panchina. Qui trova, forse per la prima volta, lo stupore di essere vivo. Accanto a lui si siede una giovane donna, Flavia. Si parlano. Flavia si racconta e si confessa. Ha un bambino, e un marito ossessivamente geloso. Nasce qualcosa di semplice, inatteso, che sembra parlare con la voce profonda del destino. L'intesa, il desiderio di ritrovarsi, l'attrazione: l'amore insomma, che nessuno dei due cercava e che li sorprende senza difese. Alberto è sempre più coinvolto in quelle confessioni di violenza subita e, non avendo nulla da perdere, entra nella vita di Flavia come la provvidenza. Tuttavia se il suo drastico intervento abbia liberato o condannato all'infelicità la donna che ama non è dato sapere. Perché Flavia, com'è arrivata, un giorno come un altro scompare per sempre. Ad Alberto non resta che scrivere: affidare a un diario il racconto di ciò che è accaduto, ormai sicuro che "le parole sanno sempre dove andare" e che quindi, in un modo a lui ancora sconosciuto, prima o poi arriveranno a Flavia. È questo il destino delle parole e il destino di ogni racconto che dicono l'amore, liberi entrambi dalla vuota comunicazione a tutti i costi che è dei tempi nostri. Siamo di fronte a una storia dentro una storia, dentro un'altra storia ancora, in un meccanismo concentrico e tecnicamente perfetto. Una dichiarazione d'amore per la letteratura, perché scrivere - e leggere - realizzano il passaggio del testimone più universale e intimo. D'altra parte, si sa, chi legge ama.

domenica 29 marzo 2020

Diario di Bordo


Ciao a tutti.

È da metà marzo che non aggiorno il blog, ma ciò non vuol dire né che abbia smesso di leggere né che non abbia scritto recensioni (al contrario, ne ho messe giù almeno cinque).
Purtroppo però ogni tanto capita un blocco del blogger e il mio ha coinciso con questo periodo non facile, né per me, né per tutti quanti.


Giusto per aggiornarvi sulla situazione in questo periodo me ne sono capitate di belle e di brutte.
Di bello c'è da dire che ho raggiunto finalmente il traguardo della laurea magistrale: certo, ho discusso la tesi via Skype con la sola compagnia di mia mamma e tre amici in videoconferenza (il massimo che l'università ci consentiva di fare) ma l'emozione di concludere un percorso durato cinque anni mi ha dato gioia in un periodo così difficile.
Di brutto c'è il fatto che il mio adorato lavoro è sospeso fino a che questa emergenza non finirà (purtroppo essendo solo una tirocinante non ho la possibilità del telelavoro) e che sono reduce da una brutta bronchite che non solo non è passata del tutto, ma che mi ha indebolito sia fisicamente che mentalmente (considerato che fino a che non è arrivato il risultato negativo del tampone temevamo potesse essere il virus).

Adesso vorrei ricominciare a postare con più regolarità.
Molte delle uscite per cui era stato organizzato un blogtour/review party sono state rinviate per ora a dopo il 15 aprile, perciò diversi post che ho scritto in questi giorni li leggerete solo il mese prossimo (se tutto va bene!), ad eccezione del blogtour dedicato a Le parole lo sanno di Marco Franzoso che, d'accordo con l'autore, abbiamo deciso di pubblicare lo stesso, ed il 31 marzo infatti potrete leggere la mia recensione in anteprima.
Successivamente vi lascerò le mie opinioni su romanzi inediti in italiano o comunque meno noti: sto approfittando infatti di questo periodo per recuperare alcune letture arretrate e, da questo punto di vista, la Fantasy Reading Challenge organizzata da Giusy di Divoratori di Libri fa al caso mio (vi invito a partecipare e a seguire i suoi social per le regole).

È un periodo difficile ma spero che ne usciremo presto e più forti di prima: intanto, nel mio piccolo, cercherò di essere più presente qui sul blog.
Un saluto,
Silvia


Fine del papiro

venerdì 13 marzo 2020

Review Party: L'Enigma Siberiano - Martin Cruz Smith

Buongiorno. Chiusa a casa studio, leggo e cucino aspettando che la pandemia passi.
Il libro di oggi però lo avevo già letto ancora prima che scoppiasse il caos degli ultimi giorni: si tratta de L'Enigma Siberiano di Martin Cruz Smith. 

TITOLO: L'Enigma Siberiano
AUTORE: Martin Cruz Smith
COLLANA: Libri Mondadori
PREZZO (CARTACEO): 20,00€
PREZZO (EBOOK): 10,99€ 
TRAMA: Tatiana Petrovna, giornalista d'inchiesta coraggiosa e temeraria, ha lasciato Mosca da più di un mese per dedicarsi a un misterioso incarico. Tatiana è nota per le sue sparizioni durante le inchieste più impegnative, ma Arkady Renko, leggendario investigatore di Mosca e amante della donna, è sicuro che questa volta ci sia qualcosa che non va. Quando non la trova sul treno che doveva riportarla in città è l'unico a preoccuparsi, perché conosce troppo bene i nemici della donna e quello che potrebbero arrivare a fare per tenerla buona. Renko inizia quindi un lungo e pericoloso viaggio in Siberia per trovare Tatiana e riportarla indietro. Muovendosi dalle rive del lago Bajkal fino alla fatiscente Cita, l'investigatore scopre a poco a poco che Tatiana sta seguendo l'ascesa del dissidente politico Mikhail Kuznetsov, un "golden boy" della moderna ricchezza petrolifera e il primo uomo a rappresentare da oltre un decennio una vera minaccia per il dominio di Putin. Sebbene Kuznetsov sembri il candidato perfetto per combattere la corruzione dilagante nella politica russa, la sua reputazione si offusca quando Boris Benz, il suo socio in affari e il suo migliore amico, viene trovato morto. In una terra di sciamani e notti glaciali, uomini ricchissimi e potenti e mostri marini che si dice si aggirino nel lago più profondo del mondo, Renko ha bisogno di tutto il suo ingegno per salvare Tatiana. In questo nuovo romanzo, il nono dell'indimenticabile serie con protagonista Arkady Renko, Martin Cruz Smith conduce il lettore dentro un mondo di oscuri personaggi politici e grandi oligarchi petroliferi e regala, con il suo stile pungente e distintivo, una visione autentica della Russia contemporanea

martedì 10 marzo 2020

Review Party: Il mondo del Trono di Spade - Deborah Riley e Jody Revenson

Buongiorno a tutti. In questi giorni è caldamente consigliato stare a casa: questo libro di cui vi parlo esce oggi (non so se Amazon lo ha già disponibile, ultimamente ha dei gran problemi di reperibilità dei prodotti) ed è adatto per essere sfogliato in questi giorni difficili. 
Certo ha anche un certo costo, ma vi ricordo che è un libro completamente illustrato e che consiglio caldamente ai fan sia dei libri che della serie tv Il Trono di Spade perché veramente, questo volume ha l'effetto WOW.



TITOLO: L'arte de Il Trono di Spade
AUTORE: Deborah Riley e Jody Revenson
COLLANA: Oscar Draghi
PREZZO (CARTACEO): 50,00€
PREZZO (EBOOK): /
TRAMA: Meravigliosamente disegnato, L'Arte de Il Trono di Spade presenta, in un volume prezioso dall'ampio formato, una cronaca visiva con i dipinti meticolosamente dettagliati, gli schizzi, le piante e gli alzati, la grafica e i sensazionali progetti creati da vari artisti per portare a vivere sullo schermo i mondi di Westeros, Essos e oltre.
Esplora il mondo del Trono di Spade come non hai mai fatto prima. Fin dalla prima stagione, nel 2011, Il Trono di Spade è diventato velocemente uno degli spettacoli televisivi più popolari e di maggior successo mai creati, celebre per gli sconvolgenti colpi di scena, per la produzione attenta al dettaglio e per la scenografia rigorosa. Meravigliosamente disegnato, L'Arte de Il Trono di Spade presenta, in un volume prezioso dall'ampio formato, una cronaca visiva con i dipinti meticolosamente dettagliati, gli schizzi, le piante e gli alzati, la grafica e i sensazionali progetti creati da vari artisti per portare a vivere sullo schermo i mondi di Westeros, Essos e oltre. Gli appassionati riconosceranno i momenti più emozionanti, gli ampi scenari, e i personaggi più amati della serie cult. Questo libro mostra una moltitudine di immagini affascinanti e opere artistiche inedite da tutte le otto stagioni: un volume esclusivo, da collezione, imperdibile per tutti i fan, l'eredità definitiva del Trono di Spade per l'immaginario visivo collettivo.

venerdì 6 marzo 2020

Blogtour + Giveaway: L'amore nuoce gravemente alla salute - Denise Aronica. Focus sui personaggi maschili

Ciao a tutti.
E' tornato in vendita il 28 febbraio, in una nuova veste e per la casa editrice More Stories, L'amore nuoce gravemente alla salute, il divertente romance di Denise Aronica di cui ho pubblicato la recensione qualche tempo fa. 
Per promuoverne l'uscita l'autrice ha messo in palio una copia cartacea del romanzo per un fortunato lettore: fossi in voi parteciperei (e se avete qualche dubbio, leggete la mia recensione!) 
Per partecipare al blogtour seguite le varie tappe e commentate/condividete i post sui vostri social: il vincitore infatti sarà scelto tra chi avrà commentato almeno una tappa.
In particolare ogni commento/condivisione = 1 possibilità di vittoria.
Il vincitore verrà annunciato sul profilo dell'autrice @denise_aronica il 14/03. 




TITOLO: L'amore nuoce gravemente alla salute
AUTORE: Denise Aronica
COLLANA: More Stories
PREZZO (CARTACEO): 9,99€
PREZZO (EBOOK): 2,99€ 
TRAMA: Gaia, ventisei anni, un monolocale sottosopra, il sorriso contagioso e la risposta sempre pronta.
È convinta che la sfortuna sia una questione di punti di vista, poco importa che il suo fidanzato storico l’abbia lasciata o che i colloqui di lavoro siano sempre un buco nell’acqua.
Tra un corso di aggiornamento e l’altro, passa i suoi fine settimana facendo la barista in un pub nel cuore di Firenze e per arrotondare si dedica alla più insolita delle attività: il riordino degli spazi altrui.
Nonostante la sua vita non stia andando proprio come aveva progettato, Gaia è convinta di potercela fare e piangersi addosso è la cosa che le piace meno al mondo, ma quando i suoi vecchi compagni di liceo la invitano a cena per una rimpatriata, sente il bisogno di correre ai ripari.
Per una sera soltanto reciterà la parte della Dottoressa Gaia Borlotti, laureata con lode e assistente personale del dirigente di un’azienda fiorentina di spicco.
Jacopo Casadei, il ragazzo bello e impossibile che un tempo era il più ambito della classe e dell’intera scuola, invece, non ha nessun bisogno di fingere.
Grazie alla prestigiosa laurea ottenuta alla Bocconi, ricopre una posizione davvero invidiabile, abita in centro e guida un’auto sportiva.
Dopo un incontro molto ravvicinato quasi finito in tragedia, sarà proprio Jacopo che Gaia si troverà di fronte, pronto a esaminarla nel giorno del colloquio più importante della sua vita.