mercoledì 17 gennaio 2018

I'm back + WWW Wednesday #34

Sono tornata! Non è stato facile, negli ultimi tempi è stato difficile scrivere una recensione e addirittura creare il post del blog (che, diciamolo, il mio è uno dei più semplici dell’intero mondo dei blogger).
Ma ora sono qui. Ho recensioni già pronte, ma dato che non sono riuscita a pubblicare lunedì 15 come era mia intenzione, ho deciso di riesumare questa rubrica, con il 33esimo post nel blog. Ho escludo le letture che ho fatto in Thailandia, ben quattro libri, di cui presto pubblicherò  (o almeno voglio sperare) le recensioni.
Speriamo in 2018 ricco di post! 




1)Che cosa stai leggendo? (What are you currently reading?)
Leggere è una parola grossa, ma sto ascoltando l'audiolibro di Turtles all the way down di John Green. Vi parlerò dell'esperienza in un post a sé quando lo finirò (a metà febbraio circa: lo sto usando per ripassare in occasione di un test di inglese) ma devo dire che presta tantissimo ad essere letto da una narratrice in carne ed ossa. 
2)Che cosa hai appena letto? (What did you recently finish reading?)
Per due review party nei prossimi giorni ho riletto Paper Heir di Erin Watt (di cui ho già parlato la scorsa estate, avendolo letto in lingua) e ho scoperto So tutto di te di Clare Mackintosh, ad ora il thriller dell'anno (e che immagino sarà difficile battere per quanto mi è piaciuto) 
3)Cosa pensi leggerai prossimamente? (What do you think you’ll read next?)
Passerò a Fandom di Anna Day. Mi intriga come non mai anche se, dalla trama, non ho ben capito il genere... tuttavia parla di distppico, di romanzi, di fan: insomma di tutto ciò che adoro!






10 commenti:

  1. Ciao :) Anche io provo a tornare attiva con un WWW. Sono mesi che non pubblico recensioni o altre rubriche sul blog, non ho tempo. Sono riuscita solo a partecipare ad alcuni blogtour/review party... Mi piacerebbe tornare più attiva, speriamo di riuscirci nel 2018 anche se dubito...

    Dei libri che hai elencato mi ispira molto quello di John Green, avevo visto girare la cover un po' di tempo fa e aveva attirato la mia attenzione fin da subito. Ogni tanto qualche cover diversa e particolare :)

    "Fandom" della DeA non sapevo fosse distopico, io non leggo mai le trame e non lo avrei mai detto dalla cover, che francamente non mi piace. Strano perché di solito la DeA fa cover molto belle, o meglio... che a me piacciono :P Comunque vedremo... i libri della DeA normalmente sono nelle mie corde, quindi per una volta magari andrò oltre la copertina :P

    Ecco il link al mio www, se vuoi farci un salto :)

    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo scorso anno avendo la tesi e la laurea è già stato un mezzo miracolo non abbandonare il blog, quest'anno dovrei avere più tempo (forse...)
      La cover di Green mi piace molto e quando leggi rispecchia anche i contenuti del romanzo. Sono contenta l'abbiano mantenuta

      Elimina
  2. Ciao!! Ma che meraviglia, sei stata in Thailandia?! È uno dei posti che vorrei visitare di più in assoluto. Mi ispira davvero tantissimo!! *_*

    Per quanto riguarda le letture "Fandom" lo sto aspettando con ansia anche io. Mi ispira e me ne hanno parlato bene le ragazze che lo hanno letto in lingua.
    Comunque vedo che è un'obiettivo comune per il 2018 essere più partecipi con i post.

    Se ti va di passare ti lascio il mio WWW

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che hanno scritto in maniera chiarissima la trama di Fandom dato che ha lasciato tutte confuse!

      Comunque la Thailandia merita tantissimo e tra i viaggi a lungo raggio è anche uno dei più economici (anche se non andare a Phuket a Natale. Mi hanno detto che li in quel periodo ormai piove sempre)

      Elimina
  3. Quello nuovo di Green aspetto che esca in paperback inglese - non dico che me l'aspettassi in contemporanea con l'uscita hardcover, ma considerando il nome dell'autore e il fatto che uno degli editori è la Penguin, mi aspettavo un po' più di velocità.
    Qui c'è il mio WWW se ti va di passare. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per i paperback strano che in Inghilterra non sia uscito... in America invece a quanto ne so la brossura esce un anno dopo la copertina rigida (Io in cartaceo ho questa edizione presa approfittando del fatto che vendevano l'edizione autografata)

      Elimina
  4. Fandom voglio leggerlo pure io, spero davvero ci piaccia perché anche io non ho capito in quale generi si collochi.. nonostante io non legga trhiller, "So tutto di te" mi aveva attratto come trama, mi leggerò la tua recensione per sapere come sarà la storia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tutto di te è stupendo, vai tranquilla. A me è piaciuto davvero tanto. Per the Fandom non so esattamente cosa dire se è un distppico o un mezzo romance

      Elimina
  5. Quanti bei libri che non ho letto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda... non basterebbe tutto il tempo del mondo per leggere tutti i bei libri che vedo in giro per i blog :(

      Elimina