martedì 5 giugno 2018

Blogtour: Grimace - Chiara Orlando. la storia del Bombay Sapphire

Ciao a tutti! Oggi sul blog una tappa ad... alta gradazione alcolica. Grazie infatti a Grimace, e alla sua autrice, Chiara Orlando, conosceremo infatti i segreti del Bombay Sapphire, uno dei più noti gin al mondo, dal caratteristico color azzurro. 


TITOLO: Grimace
AUTORE: Chiara Orlando
COLLANA: Genesis Publishing
PREZZO (CARTACEO): 10,99€
PREZZO (EBOOK): 3,99€
TRAMA: “Vampiri, fantasmi, Tatiana… Nulla era più spaventoso di “quello”. Sentiva un terrore ancestrale che le faceva tremare l’animo. Non voleva sapere nulla, non voleva più incrociare quegli occhi.Quello era il dio della Morte sceso sulla Terra.”
Blair Sharp è una giovane donna disoccupata dal carattere difficile. Pigra, immatura e annoiata dalla vita, non ha grandi ambizioni lavorative nonostante la sua migliore amica, Tess – modella e attrice di successo con uno stuolo di favolosi ammiratori –, cerchi sempre di spronarla e aiutarla come può.
Proprio per agevolare la sua ricerca di lavoro, le fa fare un provino per il ruolo di comparsa nel telefilm in cui recita.
Quello che sarebbe dovuto essere il giorno del cambiamento, dà invece inizio a una serie di pericolose situazioni. Blair verrà presto catapultata in una realtà inquietante popolata da creature fiabesche e oscure. Dovrà vedersela con un fastidioso coinquilino “spettrale”, un potente Principe dei Vampiri intenzionato a completare la propria anima, un lupo mannaro dal cuore infranto e, probabilmente, anche con la Morte stessa.
Vol. 1 della Trilogia "The Crow Series"
Ho una grande passione per i liquori.»
Lui arcuò le sopracciglia chiare. «Ma davvero? Spero che la cosa non intralci il suo lavoro.»
«N-no… Cioè, sono una persona molto moderata» riuscì infine a rispondere.
«Oh, e qual è la sua bevanda alcolica preferita?»
Blair aveva la mente sgombra di qualsiasi pensiero a causa dell’ansia. «Uhm… Il Bombay Sapphire» sparò a caso. Era l’unico che le era saltato alla mente, non poteva certo dire che beveva solo birra o vino scadente.



Il liquore ha un ruolo abbastanza prevalente all’interno del romanzo. La protagonista, Blair, lavora per una rivista che si occupa di recensire alcolici di qualità e il suo direttore, Angus Wright, ha una vera passione per il Bombay Sapphire.

Aveva una linea elegante e il vetro era di un limpido e prezioso azzurro. Sull’etichetta, a circondare l’effigie della regina Vittoria, vi era scritto Bombay Sapphire.
Questa marca di Gin, prodotta con ben 10 ingredienti botanici, non solo è confezionata in un’elegante bottiglia azzurra, ma ha anche una storia romantica e raffinata. Infatti il suo nome si ispira alla Stella di Bombay, uno splendido zaffiro originario dello Sri Lanka, considerato la più luminosa delle pietre azzurre. La gemma fu acquistata da una famosa stella del cinema muto, ma attualmente si trova nel Museo Nazionale di Storia Naturale dello Smithsonian, nella Janet Annenberg Hooker Hall.
Questo Gin viene presentato in momenti salienti del romanzo. Ho scelto di associarlo al protagonista maschile, Angus Wright, poiché il  gusto equilibrato ricorda la sua personalità e, soprattutto, per via dei suoi ingredienti, il cui significato simbolico per certi versi può essere legato al personaggio.
Ecco alcuni esempi:
Ginepro (respingere il nemico)
Limone ( fedeltà d’amore)
 Mandorla (rinascita)
Radice di Iris ( promessa di speranza)





1 commento:

  1. Grazie per la disponibilità a partecipare al blogtour

    RispondiElimina